Hai domande
Scrivici un messaggio Ti risponderemo al più presto

Contattaci
Home continua Magazine Terme continua Percorsi

Terme per disabili

Ogni centro termale moderno guarda di buon occhio e prende a cure le esigenze della clientela diversamente abile. Si sa che bisogna riservare agli ospiti disabili un occhio di riguardo e soddisfare le loro particolari esigenze, non tanto al puto di vista delle strutture termali, quanto alle esigenze di alloggio.

Un domani sarebbe fantastico non usare più Internet e quindi dover cercare strutture alberghiere termali che non hanno barriere architettoniche, purtroppo nel 2014 esistono ancora delle strutture non adibite al trasporto di persona su sedia a rotelle o che non hanno rampe o ascensori idonei. Non sanno forse che molte persone sfortunatamente hanno un tipo di handicap che li accompagna per tutta la vita, mentre altre per fortuna sono affette da disabilità perche invalidati da una malattia che è curabile con le sedute alle terme.

Le Terme di Abano prendono da anni a cuore le esigenze degli ospiti invalidi: all’attenzione discreta ma sempre professionale dello staff, la struttura può contare su attrezzature e strumenti rendano sempre più facile il lavoro e sempre più piacevole il soggiorno. Rispondere in modo completo ed ottimale alle esigenze di tutti gli ospiti non è mai un traguardo raggiunto, ma un impegno costante e quotidiano dedicato al miglioramento dei servizi. Secondo chi si occupa del rapporto cliente-cure, l’esperienza e l’ascolto attento delle indicazioni della clientela sono e devono essere le linee guida primarie.

In fondo, tutti sono in cerca di un ritaglio di tempo da dedicare al relax. Quindi, cosa c’è di meglio di un massaggio ayurvedico, di una fangoterapia o di una piscina per far riposare oltre alla mente i muscoli indolenziti, magari da lunghe ore in carrozzina o in piedi sulle stampelle? Per questo, anche in Italia, sono in aumento le terme senza barriere, dove il benessere è davvero accessibile e alla portata di tutti, sia per chi ha dei pioli problemi di deambulazione o vuole prevenire pioli acciacchi, che per chi invece ha una disabilità seria o ha bisogno di effettuare lunghe degenze in seguito a interventi chirurgici di enorme entità.

Gli ospiti di Abano Terme possono godere i benefici delle acque salsobromoiodiche e dei fanghi che hanno reso famosa località, soprattutto tra chi soffre di artrosi, malesseri legati all’invecchiamento e disturbi dell’apparato locomotore. Per le persone con disabilità motorie la struttura offre elevatori per l’accesso alle vasche, cabine apposite per le terapie termali e idromassaggi (in convenzione con il sistema sanitario nazionale) e otto camere ad alta accessibilità.

Non solo Abano: per chi vuole visitare le Alpi e unire alle cure l’area salubre di montagna, le Terme di Merano offrono, in un complesso di oltre 7000metri quadri nel cuore della città, percorsi agevolati e un’area blu, con cabine e armadietti senza barriere, accesso diretto a piscina, sauna e bagno con doccia perfettamente attrezzato.

Infine, anche la Toscana regala sorprese inaspettate per chi è costretto su una sedia a rotelle. Alle Terme di Saturnia sono a disposizione elevatori per accedere alla vasca di acque sulfuree che sgorgano ininterrottamente da oltre tremila anni alla temperatura costante di 37 gradi.

Strutture top


Terme di Pré Saint Didier

Pré-Saint-Didier (AO)
Leggi articolo

QC Terme Roma

Fiumicino (RM)
Leggi articolo

Bormio Terme

Bormio (SO)
Leggi articolo

QC Termemilano

Milano (MI)
Leggi articolo

Offerte last minute

Leggi tutte le Offerte

Iterme è social

Seguici su facebook, twitter e google+
Web agency Ueppy S.r.l.