Elenco dei centri termali che offrono

Talassoterapia

La talassoterapia deriva dal greco, dove la parola Thalassa significa Mare, mente Therapea significa trattamento. E’ una pratica benefica che utilizza prodotti e tecniche derivanti dal mare. I trattamento è nato dalla convinzione che l’aria di mare, le immersioni nell’acqua di mare calda, i fanghi, le sabbiature e le nebulizzazioni aiutino a ristabilire il naturale equilibrio del corpo.

La pratica non è nuova: sin dall’antichità si usava l’acqua di mare per alcuni trattamenti, in più, i borghi che sorgevano nei pressi del mare avevano come alimentazione alghe e altri elementi marini.
La talassoterapia ha preso piede durante il XIX Secolo, in Bretagna, espandendosi dapprima in tutta la Francia e in tutta Europa. E’ molto in voga al momento, benché non ci siano prove tangibili della sua efficacia. Sicuramente, è ottima in associazione con le terapie prescritte e suggerite dal medico curante per creare certi disturbi, come la tubercolosi e la dermatite, mentre è quasi vietata per chi soffre di disturbi nervosi, come l’epilessia e l’isterismo.

Alcuni asseriscono che la tecnica è stata sviluppata in quanto l’acqua di mare e il plasma umano sono molto simili. Questa credenza si è sviluppata grazie all’ipotesi elaborata a alcuni scienziati, i quali sostengono che la vita abbia avuto origine nel mare, spiegando il legame che lega da sempre l’uomo con la grande distesa di acqua salata.

Quando il corpo viene immerso in acqua, assorbe molte sostanze, minerali in primis. L’acqua di mare si può considerare l’acqua minerale più completa, in quanto sono disciolti quasi tutti gli elementi esistenti in natura. Utilizzata in combinazione con il clima caratteristico marino, può riuscire a curare diversi disturbi e svolgere un’azione rivitalizzante, detergente e antibatterica, in profondità.

L’acqua, nei trattamenti, viene dapprima fatta intiepidire (se la temperatura supera i 30 gradi si parla di balneoterapia, la quale porta benefici sul sistema circolatorio). Viene usata dell’acqua estratta in profondità e lontano dalla riva, in modo che sia priva di qualunque forma di inquinamento e contaminazione possibile, sia per usufruire dei trattamenti come immersioni o nebulizzazioni, che per fabbricare dei prodotti specifici, usando anche altre sostanze marine, come alghe e fanghi marini, utilizzati per specifici trattamenti anticellulite e per fare degli impacchi che ano sollievo ai dolori articolari e cervicali, nonché per portare beneficio dopo un trauma.

I benefici ottenuti con l’acqua marina calda sono molteplici. Il principale componente dell’acqua salata è appunto il sale, ma essa contiene molti minerali, i quali, passando attraverso la pelle grazie alle immersioni, la rendono morbida stimola la micro circolazione, apre i pori e disinfetta le piccole ferite, mentre l’epidermide assorbe tutte le sostanze benefiche. Otre al benessere fisico, è notevole anche quello psicologico, in quanto i trattamenti regalano a chi li subisce un senso generale di benessere e di relax.

La talassoterapia è molto praticata nelle terme francesi, specialmente nei centri locati nella costa atlantica e mediterranea, dove anche la brezza gioca un ruolo fondamentale. Anche in Italia ci sono centri altamente specializzati: due si trovano in Friuli Venezia Giulia (Lignano Sabbiadoro e Grado) e uno in Sardegna (Terme di Sardana).

Trova Spa:

Centri termali che offrono Talassoterapia

Immagine Holistic Home Padova

Holistic Home

Padova (PD)
+39 347 4130573
Immagine Il Mondo di Amelie Fermo

Il Mondo di Amelie

Fermo (FM)
Immagine Shanti Spa Lonate Pozzolo

Shanti Spa

Lonate Pozzolo (VA)
0331 660111
Immagine Forte Village Sardegna Pula

Forte Village Sardegna

Pula (CA)
+39 070 9218818
Offerta Terme di Boario: Trattamenti Corpo da 99 euro

Newsletter

Speciale Regali S. Valentino Bormio Terme
© iterme.com - P.Iva: 02682300609 - Ueppy Srl